Il FRANCOTIRATORE

spari sull'indifferenza

Editoriale n°0

L’ignoranza  aiuta a  vivere meglio, se non nasci nel posto sbagliato è ovvio, ma per pensarla solo nei limiti di un mondo occidentale benestante, ignorare tutto quello che accade ed è accaduto, può solo far vivere meglio. Un macigno sopra i soprusi e le ingiustizie è come un antidolorifico per una fastidiosa infiammazione… “occhio non vede (o fa finta di non vedere) cuore non duole”… me lo diceva sempre mia nonna.

Ma noi apparteniamo alla categoria dei masochisti, quelli a cui piace il dolore intellettuale, che si torturano la coscienza indignandosi per quello che questa nostra “progredita” società nasconde per il nostro bene….

La necessità di scrivere queste pagine virtuali viene da un profondo senso di inadeguatezza a questo mondo, la sensazione di una permanente ingiustizia e di una più grave indifferenza. Ogni volta che guardo mio figlio negli occhi ho un misto di orgoglio e senso di colpa: che ne sarà di lui?
L’incapacità di restare passivo mi porta qui, sugli angoli della rete a cercare fonti, informazioni, ad indignarmi e ad urlare più forte che posso, ma anche ad ascoltare, a riflettere e a cercare sempre un perchè…
Il Francotiratore allora spara… ogni volta con la possibilità di sbagliare ma senza paura, convinto che il silenzio e l’immobilità siano il male maggiore, forte della sua “invulnerabilità” intellettuale e disposto a morire pur di non tacere…

Il Francotiratore non sono io, ma il gruppo di persone che partecipa a questo progetto, amici, conoscenti o semplicemente delle persone che hanno abbracciato questo fragile sogno con l’intento di proteggerlo, di dargli voce e di farlo crescere, ognuno con le sue motivazioni, la sua storia. So che un giorno potrò guardare mio figlio negli occhi provando solo l’orgoglio che ogni padre prova, conscio di aver fatto tutto il possibile per farlo vivere in un mondo più giusto…

Archiviato in:Editoriali, , , , , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: