Il FRANCOTIRATORE

spari sull'indifferenza

Denuncia della GBG La Realidad del 23 Novembre

Non ci sembra di aver visto traduzioni o articoli riguardo questa
notizia del mese scorso, per cui rigiriamo un riassunto della situazione
e della denuncia della GBG La Realidad del 23 novembre fatta dal gruppo
ELCOR della Rete contro la Repressione Chiapas. Ci sembra grave la
situazione: con questo sono tre gli zapatisti attualmente in carcere.

Nodo Solidale

GBG zapatista di La Realidad denuncia l’arresto di due zapatisti e di
due loro familiari:
http://www.autistici.org/nodosolidale/news_det.php?l=it&id=2217

San Cristobal de Las Casas, 24 novembre 2012

“…dov’è la giustizia? I nostri compagni Anibal e Carlos  non hanno
commesso nessun delitto, sono innocenti, il loro unico delitto è essere
zapatisti”

(Parole della denuncia pubblica della Giunta di Buon Governo, 23
novembre 2012)

Da aprile 2011 a novembre 2012 noi, in quanto aderenti all’Altra
Campagna, firmatari della Sesta Dichiarazione della Selva Lacandona e
altre persone solidali di buon cuore, abbiamo ricevuto la SESTA DENUNCIA
PUBBLICA dalla zona Selva Fronteriza.

La Giunta del Buon Governo (GBG) “Verso La Speranza” del Caracol 1, La
Realidad, Madre dei Caracoles “Mare dei nostri sogni”. Ancora una volta
informa sulle ingiustizie delle quali sono oggetto i compagni e le
compagne basi d’appoggio zapatiste dell’EZLN del Municipio Autonomo
Ribelle Zapatista “Terra e Libertà”, della frazione San Ramon e del
villaggio Che Guevara.

Sappiamo bene che prima di fare una denuncia pubblica la Giunta del
Buon Governo prova a  risolvere i problemi. Questa volta ci informa
quindi dei fatti con cui hanno criminalizzato e violato un’altra volta i
diritti compagni.

Innanzitutto la GBG ci informa riguardo i fatti avvenuti il 15 maggio
2011, quando dieci persone (uomini e donne) colpirono brutalmente con
pietre e pali, due compagni basi d’appoggio zapatiste: Anibal Lopez
Monzon e Carlos Lopez Munzon e un loro fratello, Jacobo Timo Lopez
Mònzon, che non è base appoggio zapatista, provando ad ammazzarli. Uno
di loro “rimase incosciente, quasi morto”.

Il giorno 20 giugno 2012 vengono nuovamente arrestati gli stessi
compagni (le due basi d’appoggio e un loro fratello) e anche un altro
componente della famiglia. Attualmente, cioè dopo 5 mesi, sono ancora
incarcerate le quattro persone.

La GBG comunica anche i fatti del 17 ottobre di questo anno, data in
cui viene sparato il compagno Manuel Barrios Hernandez del villaggio
“Che Guevara” dal signor Olegario Roblero Rodriguez. Il motivo era per
espropriargli la terra. Coloro che hanno propiziato l’aggressione per
appropriarsi delle “terre recuperate” dall’EZLN, in complicità con i tre
livelli del mal governo, sono i militanti del Partito Verde Ecologista,
Guillermo Pompilio Galvez Pinto e Ilse Galvez, figlio e figlia dell’ex
proprietario , già deceduto.

Sono 94 ettari di terra recuperata che nel complesso costituiscono le
terre del villaggio “Che Guevara”.  In base ai principi etico –
rivoluzionari zapatisti, i compagni lasciarono 60 ettari di proprietà ai
figli dell’imprenditore morto e rimasero così 30 ettari di terra in
possesso delle basi d’appoggio zapatiste.

Come Spazio di Lotta contro l’Oblio e la Repressione (ELCOR in
spagnolo) esigiamo la libertà immediata dei compagni detenuti
arbitrariamente dal mal governo e facciamo un appello per diffondere la
situazione e sottolineare i nomi dei delinquenti, complici del mal
governo, pertanto:

INDICHIAMO COME DELINQUENTI il Comandante Victoriano Lopez Aguirre e i
suoi 5 poliziotti ausiliari testimoni del brutale pestaggio del 15
maggio ai danni dei compagni di San Ramon, facendo come se nulla fosse.

INDICHIAMO COME  INETTI GLI AVVOCATI Juan Antonio Gomez Coello e
Antonio Lopez de Leon che non hanno fatto altra cosa che dimostrare di
avere come clienti dei delinquenti.

INDICHIAMO COME PESSIMI FUNZIONARI QUELLI DEL PUBBLICO MINISTERO di
Motozintla, Rodolfo Cruz Martinez, e del Pubblico Ministero di Tapachula
(coloro che diedero l’ordine di arrestare il 20 giugno i compagni).

INDICHIAMO COME GENTE DI CUORE CATTIVO, il sig.Guillermo Pompilio
Galvez Pinto e Ilse Galvez  i qualid pagano persone senza dignità per
usurpare la terra alle basi d’appoggio zapatisti del villaggio “Che
Guevara”.

NOMINIAMO GLI STUPIDI CHE NON SANNO GOVERNARE e stanno nei tre livelli
di governo: il sindaco Oscar Rene Gonzales Galindo, il governatore Juan
Sabines Guerrero e il presidente Felipe Calderon, così come i loro
prossimi successori, ugualmente delinquenti che fregheranno ancor di più
Chiapas e Messico, Manuel Velasco e Enrique Pena Nieto.

Stop alle aggressioni contro le comunità zapatiste!
Viva la autonomia zapatista!
Contro l’Oblio, la Memoria!
Contro la Repressione, la Solidarietà!

Espacio de Lucha Contra el Olvido y la Represión (ELCOR)

(tradotto da Nodo Solidale)

Annunci

Archiviato in:Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: