Il FRANCOTIRATORE

spari sull'indifferenza

Presos Politicos LIBERTAD AHORA!! – Il caso Chavelo Morales

PER FAVORE DIFFONDERE!!
Qui sopra c’è il link per la versione in spagnolo della petizione alla Corte Suprema di Giustizia dell’Honduras, per richiedere un nuovo processo/libertà per Chavelo Morales, l’honduregno prigioniero politico, contadino di Guadalupe Carney (Movimiento Campesino del Aguan). Nell’agosto di quest’anno Chavelo fu condannato a 20 anni e senza alcuna prova concreta contro di lui! I suoi avvocati hanno richiesto un nuovo processo, o un annullamento della sentenza.
LA PRESSIONE INTERNAZIONALE E’ NECESSARIA ADESSO!
Dobbiamo dare un giro di vite alla “giustizia” honduregna, affinché si tenga presente che li stiamo osservando da vicino. Ottenere la libertà di Chavelo equivale a niente di meno che salvargli la vita! Egli continua a ricevere minacce di morte mentre si trova nel penitenziario di El Porvenir; la sentenza dichiara che può essere trasferito ad un carcere di massima sicurezza in qualunque parte il sistema penale decida, ciò significa per Chavelo avere meno possibilità di contatto con un avvocato e con la sua famiglia. Henry Osorto, l’uomo che si è offerto di pagare i carcerati per assassinare Chavelo, è oggi un funzionario di alto rango all’interno del sistema penale.
Per favore inviate continuamente queste petizioni a tutti i vostri amici e contatti in social network.
Chiediamo libertà per il nostro compagno José Isabel Morales
Noi organizzazioni popolari in difesa dei nostri territori e beni naturali delle regioni dell’Aguán, Atlantide, Valle di Sula, centro, sud ed ovest del paese, riunite in assemblea nazionale, denunciamo e ripudiamo il processo manipolato ed illegale che ha portato alla cattura, reclusione e condanna del nostro compagno José Isabel Morales, ingiustamente incarcerato nel centro penitenziario di El Porvenir, a La Ceiba, Atlantide.
Il compagno José Isabel Morales è imprigionato per il suo coinvolgimento nella lotta agraria in difesa della terra. Lo Stato honduregno è responsabile diretto del conflitto nella suddetta zona, essendosi reso complice dell’appropriazione illegale, da parte dei proprietari terrieri, delle terre dove funzionava il CREM e che già erano state assegnate ai gruppi contadini.
Lo Stato honduregno non solo è il principale responsabile di tale conflitto agrario, ma deliberatamente ha protetto i proprietari terrieri e ha manipolato il sistema giudiziario per accanirsi contro i contadini, trasformando le vittime, come nel caso di José Isabel Morales, in boia e delinquenti, e presentando i carnefici, invasori ed assassini di contadini come persone onorevoli e vittime.
 Chiediamo che la Corte Suprema di Giustizia proceda immediatamente ad annullare la sentenza imposta al nostro compagno in quanto ingiusta, incostituzionale e motivata da meri interessi politici di rivalsa da parte dei proprietari terrieri e di coloro che fanno di tutto per continuare ad agire come se l’Aguán fosse la loro tenuta privata.
Chiediamo alla Corte Suprema di Giustizia una sentenza che dichiari l’immediata liberazione del nostro compagno José Isabel Morales, e che nel contempo dichiari nulli gli ordini di cattura contro tutti i compagni del Movimento Contadino dell’Aguán, perché non si possono condannare le persone per il fatto di elevare la voce e portare avanti la lotta in difesa della terra che appartiene loro legittimamente.
Invitiamo tutte le organizzazioni popolari e fraterne a far causa comune in questa lotta a favore dei contadini dell’Aguán, e in particolare in solidarietà col nostro compagno ingiustamente incarcerato.
Libertà immediata per il nostro compagno José Isabel Morales!
Siguatepeque, 6 ottobre 2012
Consejo Cívico de Organizaciones Populares e Indígenas de Honduras (COPINH),
Organización Fraternal Negra de Honduras (OFRANEH),
Movimiento Amplio por la Dignidad y la Justicia (MADJ),
Coordinadora de Organizaciones Populares del Aguán (COPA),
Asociación Intermunicipal de Vigilancia Social de Honduras (AIDEVISH),
Equipo de Reflexión, Investigación y Comunicación (ERIC),
Partido Socialismo o Barbarie (SoB),
Coordinadora de Organizaciones Lajeñas, de Las Lajas, Comayagua
Consejo Parroquial de parroquia de Goascorán, departamento de Valle
Central Nacional de Trabajadores del Campo (CNTC)
Red de Mujeres de El Progreso (REMUPRO)
Annunci

Archiviato in:Azioni, Dal Sud del Mondo, , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: